ANTONIO CARDARELLI

(Civitanova del Sannio, 29 marzo 1831 - Napoli, 8 gennaio 1927)

Medic​o, professore universitario e senatore del Regno d'Italia

Vorrei poter trasmettere, scrivendo in questo libro, la gratissima e commovente impressione provata dall'animo mio per le accoglienze sorprendentemente nobili e cordiali avute in questo paese. Pur venendo da un viaggio in parti civilissime d'Europa, ho provata la più bella impressione, che non è stata inferiore a quella avuta in città civili e dacantate per il loro splendore. 23 ottobre 1889.

  • N. Mosca, Libro delle memorie, o dei ricordi, Capracotta 1742-1947, p. 507.

Nel paragrafo sulle malattie, a p. 27, abbiamo invece due nuovi casi: direttamente dall'Istituto di Clinica medica propedeutica dell'Università di Napoli, allora guidato dal professore molisano Antonio Cardarelli (1831-1927) - la sorella Adele era sposata col nostro Luigi Campanelli -, proponiamo la memoria medica del 1892 di «Carmelo De Jullo, di Capracotta, di anni 48. Niun precedente degno di nota. In febbraio nell'attraversare le montagne del suo paese coverte di nevi, sentì un dolore puntorio sotto la mammella destra: non se ne diede pensiero, ma si accorse di malessere generale e di senso di affanno. Fattosi osservare un mese dopo da un medico, gli fu riconosciuto notevole versamento a destra».

  • F. Mendozzi, Guida alla letteratura capracottese, vol. II, Youcanprint, Tricase 2017, pp. 335-336.

© 2014-2020 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***