PASQUALE CARNEVALE

(Capracotta, 5 maggio 1875 - Macerata, 26 novembre 1956)

Chimico e insegnante di Casa Savoia

Ebbe una particolare devozione a S. Giovanni Bosco. Amò la Congregazione Salesiana, di cui parlava con entusiasmo e che aiutava con generosità. Era raggiante di gioia quando poteva far sapere che un bel nucleo di suoi nipoti sono Salesiani.

  • Cooperatori defunti, in «Bollettino Salesiano», LXXXI:5, Torino, marzo 1957, p. 111.

Figlio di Giangregorio e Filippina Di Rienzo nacque a Capracotta il 5-5-1875. Laureatosi in chimica e fisica, prese l'insegnamento in diverse scuole di grado superiore, tra le quali il famoso Istituto Tecnico Sommeiller di Torino. Fu insegnante del Principe Filiberto di Savoia che gli dedicò una sua fotografia nell'anno 1913. Ebbe anche relazioni col Principe Umberto (Re d'Italia). Scrisse libri di scienze editi della Casa Giusti e di quella di Paravia, e pubblicò vari e dotti studi. Tra questi: uno studio su storia per un nuovo metodo di distillazione secca del legno; uno studio di calcolo dell'angolo formato dalle intersezioni che una sezione obbliqua alla direzione degli strati geologici fà uno di questi e col piano orizzontale; uno studio critico di due perizie di chimica conciaria di pelli difettose (per incarico del Tribunale Civile di Torino nel 1926), e molte altre pubblicazioni che si conservavano nella sua biblioteca in Capracotta e che sono andate distrutte a causa degli eventi bellici del 1943. Morì in Macerata nell'anno 1956.

  • A. Mosca, Monografia su Caprasalva (Capracotta), Lampo, Campobasso 1966, pp. 23-24.

Scritti di Agostino Santilli:

  • P. Carnevale, Elementi di mineralogia, Giusti, Livorno 1909;

  • P. Carnevale, Elementi di analisi chimica, Paravia, Torino 1928.

© 2014-2020 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***