top of page

C'è sempre un buon motivo per vivere



«Un buon motivo per vivere».

Con le parole dell'ultima canzone dei The Sun è iniziato questo campo giovani che ci ha visti arrivare a Capracotta in un modo e ci ha visti ritornare a casa trasformati.

Tanti sono stati i titoli dati a questo campo: "vocazionale", "della rivalutazione", "della riscoperta", "della preghiera", ecc. Con vari titoli ognuno di noi ha segnato nel cuore questa esperienza.

Oltre che dalla canzone dei The Sun, siamo stati accompagnati per mano da alcuni personaggi biblici che con le loro storie, la loro sincerità, le loro insicurezze, la loro caparbietà e il loro coraggio, ci hanno scosso, facendo rimbombare dentro al cuore di ognuno di noi una domanda: qual è il tuo buon motivo per vivere?

Questo campo è stata la risposta di Dio alle domande di vita che ogni giovane porta nel cuore: cosa realizzerò, chi sarò? In queste domande ci dimentichiamo quasi sempre di Dio, ma in questo campo il Signore stesso, facendosi presente, ci ha ricordato che Lui è alla base del nostro buon motivo per vivere.


Antonino Imperato

 

Comments


bottom of page