top of page

Egidio Monaco


E. Monaco, "Gli amanti", 1972, olio su tela.

Egidio Monaco è nato a Capracotta (IS) nel 1948. Vive e lavora a Roma, alternando lunghi soggiorni nella casa natìa.

Ha esposto in diverse mostre in Italia e all'estero.

L'artista realizza paesaggi il cui tema principale è il cielo azzurro e dove prevalgono le gradazioni degli ocra e dei verdi che si affievoliscono verso l'orizzonte.

Attento osservatore di una natura minacciata dall'industrializzazione e dal progresso tecnologico, Egidio Monaco ha cominciato dal 1968 a mettere in guardia la società manifestando il suo timore nei confronti della minaccia dello smog. L'impegno ambientalista è un elemento caratterizzante del suo corpus di opere.

Tra i temi preferiti dell'autore troviamo silenziose figure immerse in rigogliosi paesaggi e in variegate nature morte trattati su un piano di estrema coerenza.

Gli impasti materici di Egidio Monaco prendono così quota in larghe stesure soffusamente mosse, quasi picchettate o, se si preferisce, maculate, che lasciano tuttavia trasparire qua e là i neri del fondo di preparazione, accenti coloristici che animano l'impianto del quadro. Ne risultano spesso effetti quasi misteriosi che rendono i trapassi luministici più preziosi. Dai dipinti di Egidio Monaco emerge prorompente il richiamo al Molise, terra a lui cara non soltanto per il paese natìo, ma anche quale fonte d'ispirazione di molte sue opere imbevute d'aria cristallina, nelle quali la figura umana è protagonista accanto alla natura.


Franco Miele

 

Comments


bottom of page