• Letteratura Capracottese

Il canto del pastore


Giovanni Leo Paglione, "La Madonna", 1996, olio su tavola.

Oh Monte del Capraro

che tanto ci sei caro,

tu metti sì, al riparo,

la nostra verità!


Madonna di Loreto,

noi rispuntiamo a maggio,

che splenda il Tuo bel raggio

col fior l'intensità!


Stella di Capracotta,

lume dell'Appennino,

faro col Tuo Bambino,

sempre ambiamo a Te!


È bello l'azzurro manto,

è verde tutto il Campo,

sei Tu il nostro scampo

che ci proteggi ancor!


Madonna, gli occhi ai montim

lontano or sono i trullim

scendiamo noi ai Tuculli

tra messe a brucecchiar!


Oh Madre, che tristezza

allascare i nostri affettim

sbarcare tra i dialetti

d'altre identità!


Lungo il cammin proteggi

le tante "pecorelle"...

ci sono i fuori leggi

nel buio a noi brucar.


Faro dei transumanti,