top of page

Diario di guerra del Carleton & York Regiment


Soldato canadese alla stazione di Carovilli.

1 dicembre 1943: tempo buono e sereno e vento freddo.

L'Ufficiale Pagatore (Capitano G. C. Buerk) era a Capracotta alle ore 09:00 ed ha pagato gli stipendi alle ore 10:30. È stato tenuto un O Group all'HQ del Battaglione organizzato dal Comandante (Maggiore E. D. Danby) e si è discusso della prossima mossa sulla costa est, i comandanti di tutte le compagnie erano presenti. Il restante personale della Compagnia di Supporto deve mettersi in movimento da Capracotta ritornando verso l'area della propria compagnia all'HQ di retrovia del Battaglione 265502, anche le Compagnia A e B devono muoversi verso l'HQ di retrovia del Battaglione alle ore 08:00 il 2 dicembre 1943. L'avanzata verso la costa deve essere svolta in due fasi. Si è discusso solo della prima fase, nelle vicinanze di Castiglione. Il punto di partenza deve essere l'incrocio al 260504 per il Battaglione e l'ora in cui attraversare il punto di partenza saranno le 10:00. Il Maggiore G. F. Foster (Ufficiale in Comando della Compagnia A), il Capitano G. J. Whitty (Ufficiale in Comando della Compagnia dell'HQ), il Tenente D. C. Kennedy ed il Sergente Maggiore Capo M. E. Martell, G17560, devono lasciare il Battaglione il 2 dicembre 1943 per passare in ricognizione la nuova area. L'Ufficiale in Comando del 1° Battaglione Green Howards, 5ª Divisione Inglese, sarà a Capracotta per fare i preparativi per aiutare il Reggimento Carleton & York il 2 dicembre 1943. L'Ufficiale in Comando dei Green Howards è accompagnato dai comandanti della sua compagnia e dall'I.O. (Tenente Yardley). Le pattuglie della Compagnia D sono in azione nell'area di Borrello e Rosello. Non hanno incontrato nessun nemico.

 

2 dicembre 1943: tempo sereno con sole.

Un vento freddo da ovest ha continuato a soffiare per tutto il giorno. Le Compagnie A e B hanno marciato da Capracotta verso l'HQ di retrovia del Battaglione 265502 alle ore 08:00. Il Battaglione dei Green Howards ha attaccato con i propri mezzi di trasporto alle ore 10:00 e si sta preparando ad attaccare intorno ai nostri avamposti e alle aree della compagnia. Ci si aspettava che questi cambi fossero completati entro le ore 17:00. L'Aiutante (Capitano D. R. Sharpe) al comando dei mezzi di trasporto supplementari ha lasciato Capracotta alle ore 13:00. Ha incontrato la Compagnia di Supporto e lo Scaglione B all'incrocio 260504 e poi si è diretto verso una nuova area nella periferia di Castiglione, dove un'area era stata assegnata al Reggimento Carleton & York all'interno dell'area di adunata della Brigata. Gli Ufficiali del Reggimento Carleton & York sono stati ospiti a cena alla Mensa dei Green Howards alle ore 19:00. La Compagnia D ha fatto rapporto alle ore 19:30 da Pescopennataro e Sant'Angelo. Il plotone della Compagnia C sotto il comando del Tenente J. J. Weatherhead ha riferito, di ritorno da Castel del Giudice, alle ore 23:30, di aver subito una perdita. Pescopennataro è stata anche bombardata dal nemico nel pomeriggio, non ci sono state perdite.

 

3 dicembre 1943: tempo sereno durante la prima parte del mattino, la pioggia ha prevalso durante il resto del giorno.

Alle ore 08:30 la maggior parte del Reggimento Carleton & York ha lasciato Capracotta all'incrocio 260504 che deve essere il nostro punto di partenza dove incontrarci con le Compagnie A e B sui loro TCV. Il Battaglione ha lasciato il punto di partenza alle ore 10:00. L'Ufficiale in Comando (Tenente Colonnello J. E. C. Pangman) ha guidato il convoglio con l'HQ del Battaglione, seguivano le Compagnie A, B, C e D. Il Battaglione è arrivato alle ore 13:30 a Castiglione, dove il Maggiore G. F. Foster (Comandante della Compagnia A) ha guidato le compagnie verso le loro aree. L'HQ del Battaglione deve muoversi verso Schiavi, dove la Compagnia di Supporto si è acquartierata con il Plotone Sask. LIMG. Il Brigadiere T. G. Gibson (Comandante 3ª Brigata di Fanteria Canadese) ha fatto visita all'HQ del Battaglione a Schiavi alle ore 14:00 ed ha conferito con l'Ufficiale in Comando (Tenente Colonnello J. E. C. Pangman) ed il Comandante in Seconda (Maggiore E. D. Danby). Alle ore 14:00 l'Ufficiale in Comando (Tenente Colonnello J. E. C. Pangman) ha tenuto una riunione con i comandanti di tutta la compagnia all'HQ del Battaglione, a Schiavi. La seconda fase dell'azione sulla costa est è stata discussa. Il Reggimento Carleton & York deve agire come avanguardia per la 3ª Brigata di Fanteria Canadese e deve passare per l'SP 377627 della Brigata alle ore 09:30. La Compagnia A sotto il Capitano W. C. Johnson deve guidare il Battaglione nell'avanguardia e devono essere seguiti dai Carrier, da due distaccamenti anticarri, dai mortai, dall'HQ del Battaglione, dalle Compagnie B, C, D e da ciò che rimane della Compagnia di Supporto. Il Maggiore G. F. Foster (Comandante della Compagnia A) con rappresentanti di ogni compagnia deve partire alle ore 06:30 per passare di nuovo in ricognizione l'area di Casalbordino.

 

Fonte: T. V. Viola (a cura di), Di pace e di guerra. Tra memorie e diari, Arti Grafiche Picene, Maltignano 2011.

コメント


bottom of page