top of page

Fonti e sorgenti di Capracotta: la Fonte della Parchesana


Capracotta Ospedaletto
Il passaggio della Parchesana (foto: F. Mendozzi).

«Chiù parchesciàna gìre e chiù parchesciàna truóve» dice un vecchio adagio capracottese, con riferimento al bosco della Parchesana, il quale, per la sua esposizione, va spesso incontro al fenomeno della galaverna. Va detto che la Parchesana è uno dei quattro appezzamenti che, assieme a Capo d'Acqua, Bosco Pidocchioso ed Ospedaletto, compongono l'Ospedaletto stesso (122,39 ha).

Proprio al limitare della Parchesana, dove la selva lascia spazio ai verdi prati, sta un'antica sorgente che, assieme ad Erberto Paglione, ho riportato alla luce nel febbraio scorso: si tratta dell'omonima Fonte della Parchesana, uno zampillo di fresca acqua sorgiva che sgorga da un anfratto a ferro di cavallo e che dà vita ad un rigagnolo che viene assorbito dalla terra poco prima di giungere alla grande piana dell'Ospedaletto.

È stato possibile risalire all'esatta posizione di questa fonte grazie alla tante volte menzionata pianta degli ex feudi del 1812, sulla quale sono tracciate ben tre «strade che conducono all'acqua»: la prima che, dalla Forcatura, si addentra nel bosco della Parchesana; la seconda che attraversa la particella di bosco oggetto dell'ultimo rimboschimento; la terza che vi arriva direttamente dalla «terra diruta dell'Ospedaletto».


Parchesciana Capracotta
La Fonte della Parchesana (foto: F. Mendozzi).

Abbiamo deciso di non procedere alla pulizia della sorgente per evitare che i bovini al pascolo vi si addentrassero, distruggendo in men che non si dica quel minimale ordine in pietra che i nostri avi avevano posto a segnale e ad irregimentazione della fonte stessa.

Infine, una nota sull'arcana origine del termine "parchesana" che, stando agli studi di Svatopluk Čech, deriverebbe dall'ebraico passach (פָּסַח), un verbo che significa "passare attraverso", esattamente quel che si fa nel corridoio della Parchesana.


Francesco Mendozzi

 

Bibliografia di riferimento:

  • S. Čech e S. Heller, Květy. Listy pro zábavu a poučení s časovými rozhledy, Grégra, Praze 1887;

  • F. Di Tella, L'oro blu di Capracotta. 100 miniere attive ed esaurite, Capracotta 2021;

  • F. Mendozzi, Guida alla letteratura capracottese, vol. I, Youcanprint, Tricase 2016;

  • Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste, Commissariato della Campania e Molise, in «Bollettino degli Usi Civici», III:4, Roma, aprile 1933.

Comments


bottom of page