• Letteratura Capracottese

Neritini che si distinguono


Il ministro Francesco Tedesco (1853-1921).

Nardò, 11 novembre 1912.

Con vivo compiacimento apprendiamo i successi e le entusiastiche manifestazioni raccolte dal valoroso e geniale maestro signor Saulle Marzano, direttore della Banda Verde di Piedimonte d'Alife, in provincia di Caserta, diplomato due anni or sono dal Conservatorio di Napoli.

In un giro di due mesi nelle provincie napoletane e molisane egli ha avuto sempre dei trionfi e a Capracotta si congratularono con lui il ministro on. Tedesco e tutti i villeggianti di diverse nazionalità. Al ritorno del concerto a Piedimente ha avuto accoglienze unanimi e festose dalla cittadinanza, e nel banchetto offertogli brindarono e inneggiarono al valore del giovane maestro il sindaco, i rappresentanti le associazioni e le più spiccate notabilità piedimontesi, a cui rispose commosso l'egregio musicista ringraziando per le attestazioni di stima e di simpatia tributategli.

Anche Manfredi Marzano, suo fratello, militare a Spezia e direttore di quella banda cittadina, ha dato nel salone dell'Unione Fraterna una serata musicale, rivelandosi compositore e direttore d'orchestra, come pubblica "Il Comune di Spezia", dando prova di sicura conoscenza della direzione orchestrale e di avere una grande anima d'artista.

Ai due fratelli Saulle e Manfredi Marzano, che col loro fratello maggiore Mario Marzano, direttore della nostra Banda Verde, onorano Nardò, i nostri rallegramenti e augurii di maggiori successi.


Kleio

Fonte: Kleio, Note neritine, in «Corriere Meridionale», XXIII:43, Lecce, 14 novembre 1912.


© 2015-2020 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***