• Letteratura Capracottese

Neve da record a Capracotta


Via Michelangelo sepolta dalla neve (foto: A. Santulli).

Capracotta, chi altri se no? Il paese più alto degli Appennini, con i suoi 1.421 metri sul livello del mare, annualmente si mette in evidenza per la quantità di neve che lo ricopre. Non solo centimetri, ma metri. La sua web camera, collocata in piazza Falconi, è un legame imprescindibile per i tanti emigrati che hanno così modo, quotidianamente, di controllare il loro piccolo angolo di Paradiso. Tra un camion e qualche automobile, d’inverno il vero protagonista è il manto bianco.

Tra il 7 e l'8 marzo scorsi, in appena sedici ore, sono caduti più due metri e 56 centimetri di neve, tanto da far parlare di primato mondiale che il paese avrebbe strappato a due località statunitensi.

Proprio partendo da questo record - in fatto di guinness gli americani sono particolarmente sensibili - la notizia ha avuto forte risonanza soprattutto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna.

La CNN, tra le maggiori e più note emittenti a stelle e strisce, ha mandato in onda più servizi video e ha pubblicato una news apposita sul proprio sito web. Altri giornali - quali Mirror, Telegraph, Time - hanno diffuso la notizia, accompagnandola al "timore" che cada il primato attualmente detenuto da Boston e da Silver Lake, in Colorado, per la nevicata del 1921 (193 centimetri di neve in 24 ore).

A decidere a chi andrà il primato dopo l'evento italiano sarà l'Organizzazione meteorologica mondiale.

Il Mirror ha intervistato una residente del posto, la quale ha raccontato di aver vissuto tutta la vita a Capracotta e non di non aver mai visto una nevicata del genere. Il Telegraph ha titolato il proprio pezzo "Il paese che ha raggiunto gli otto piedi (2,5 metri, ndr) di neve in un giorno", pubblicando le foto della nevicata. «Un paesino italiano – si legge sul quotidiano inglese – potrebbe diventare uno dei luoghi più nevosi del mondo dopo essere stato ricoperto da 2,56 metri di neve in meno di 24 ore. Gli abitanti salgono su grossi cumuli di neve per entrare nelle finestre ai primi piani e vanno in giro con ciaspole e sci».

I giornalisti di TeleAesse, la dinamica web-tv dell'Alto Sangro, hanno fatto sapere di essere stati contattati dalla giornalista Margot Haddad della CNN, in possesso di molti scatti fotografici sulla nevicata molisana reperiti attraverso la rete, ma a corto di immagini. Facendo una ricerca su Youtube, la giornalista americana ha scoperto il video dell'emittente con le spettacolari immagini della neve a Pescopennataro, paese vicino a Capracotta, convincendosi di poterle utilizzare sulla piattaforma CNN.

La redazione della tv ha rilasciato l'autorizzazione a Mrs. Haddad con la promessa che, nel mandare in onda le immagini, citi il riferimento della fonte.


Gabriele Di Nucci

Fonte: G. Di Nucci, Neve da record a Capracotta, in «Forche Caudine», Roma, aprile 2015.

© 2015-2020 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***