top of page

Carmela Mendozzi e suo figlio deputato del Nevada


Carmela Mendozzi (1910-2005) ed i suoi tre figli.

Carmela Mendozzi nacque a Capracotta, in provincia di Isernia, il 19 marzo del 1910, da Giangregorio Mendozzi e Maria Di Tanna.

Giangregorio, il padre di Carmela, emigrò negli Stati Uniti una prima volta nel 1906 (sbarcò ad Ellis Island dal piroscafo "Luisiana"). Tornò a Capracotta per ripartire nel 1909 (viaggiò fino ad Ellis Island sul piroscafo "Mendoza"). Forse definitivamente, dopo essere tornato in Molise, ripartì nel 1913. Giangregorio lavorò per un produttore di acciaio a Youngstown in Ohio. Carmela e la madre, lo raggiunsero nel 1920.

Nel 1927 Carmela conobbe e si innamorò di Amedeo DiCianno (figlio di Ludovico Pasquale e Loreta Di Sanza; lasciò l'Italia quando aveva 16 anni; non rivide mai più i suoi genitori di San Pietro Avellana; visse a Montevideo, in Uruguay, dove ha lavorò come cameriere; successivamente giunse in Messico e da lì entrò negli Stati Uniti). I due si sposarono il 14 aprile del 1928.

La madre di Carmela morì di parto all'età di 38 anni. All'epoca Carmela aveva 19 anni ed era sposata da poco. Carmela si assunse l'arduo compito di allevare i fratelli più piccoli.

Nel 1934 Carmela e il marito lasciarono l'Ohio. Amedeo ottenne un lavoro, come macchinista, presso la Southern Pacific Railway a Ely, in Nevada. Vissero nell'alloggio, molto umile, che la compagnia ferroviaria mise a loro disposizione. Carmela lavorò come custode alla Murry Street School e fece il bucato per il Domingo's Market.

Carmela e Amedeo ebbero tre figli: due maschi, Richard e Romolo "Rom", ed una femmina, Marie Antoniette. Il marito, Amedeo DiCianno, morì nel 1985 a Ely.

Carmela Mendozzi morì il 21 gennaio del 2005 a Ely.

Il primo figlio, Richard DiCianno, nacque a Youngstown, in Ohio, il 23 giugno 1929. La su famiglia si trasferì dall'Ohio a Ely, nel Nevada, quando lui aveva solo cinque anni.

Si diplomò, nel 1947, alla White Pine High School. Lavorò per l'"Ely Daily Times" come fattorino di giornali e negli anni successivi imparò il mestiere della tipografia, diventando infine un compositore tipografo. Mentre era a Ely, lavorò per due redattori, che alla fine divennero governatori dello Stato del Nevada: Vail Pittman e Charles Russell.

Richard prestò servizio anche nella Guardia Nazionale e nelle riserve come sergente maggiore dal 1948 al 1957. Richard lavorò anche per il "Nevada State Journal/Reno Evening Gazette" come compositore tipografico per 14 anni in totale.

Dopo aver lasciato l'industria dei giornali lavorò, per 15 anni, come venditore per la Moore Business Forms. Richard fu deputato del Nevada State Council dal 1976 al 1977. Il 25 marzo 1956 sposò Beverly Blackham (si erano conosciuti quando entrambi lavoravano presso l'ufficio dell'East Ely Railroad Depot). Ebbe quattro figli: Debbie, Marcie, Mark e Sheila.

Richard DiCianno morì a 90 anni il 25 aprile del 2020.

Il secondo figlio, Romolo "Rom" DiCianno, nacque a Youngstown il 19 agosto del 1931. Rom frequentò la East Ely Grade School e la White Pine High School di Ely, diplomandosi nel 1949. Su sollecitazione di sua madre, sostenne l'esame di servizio civile per lavorare per il servizio postale degli Stati Uniti.

Lavorò per la USPS dal 1950 al 1952. Fu arruolato e prestò servizio nella guerra di Corea dal 1952 al 1954, con sede a Yakuza, in Giappone. Fu poi trasferito al Signal Corp.

Tornò a lavorare per il Servizio Postale dal 1954 al 1990, quando andò in pensione come direttore delle Poste. Nel febbraio del 1957 si sposò con Billie Manderville, un'infermiera canadese.

Rom fu membro, per 55 anni, della Elks Lodge, membro dell'Ely Lions Club per 48 anni e fece parte del Consiglio comunale di Ely dal 2007 al 2013. Ebbe tre figli: due maschi, Currie e John, ed una femmina, Carmi.

Romolo "Rom" DiCianno morì il 21 luglio del 2018 a Sparks, in Nevada.

La figlia di Carmela, Marie Antoniette DiCianno, nacque nel 1938. Sposò Donald R. Carrick nel luglio del 1961.

Marie fu un'infermiera professionista. Si laureò in infermieristica presso la Holy Cross Hospital nel 1959. Marie lavorò al Saint Mary's Hospital di Reno, allo Steptoe Valley Hospital e alla struttura di assistenza estesa della White Pine County a Ely. Nel 1974 iniziò a lavorare con Home Health Services del Nevada, servendo per 38 anni come direttore di filiale.

Marie ricevette, nel 1991, il Silver State Citizen Award come infermiera dell'anno dal procuratore generale del Nevada nel 1991. Fu nominata uno dei dieci pionieri della salute rurale più onorati per 53 anni di attività infermieristica nel 2013. Fu scelta come Grand Marshall per la Fourth of July Parade nel 2005.

Ebbe tre figli: Michael, Richard e Timothy.

Marie Antoniette DiCianno morì il 5 settembre del 2023.


Geremia Mancini

 

Fonte: https://www.facebook.com/, 22 gennaio 2024.

Kommentare


bottom of page