• Letteratura Capracottese

Il Lamentoso


La nightlife di Pattaya.

Stabilito che Pattaya non è il paradiso, mi sfugge la motivazione per cui qualcuno torni o permanga in un luogo che non apprezza con tutti i posti che ci sono al mondo. Vi sono più persone che si lamentano di Pattaya. Per sintesi dividiamoli così:

L'illuso Kiniau

Neofita della Thai, non necessariamente a Pattaya, molto malinformato soprattutto dei costi, si lamenta perché era convinto che qui si spendesse ancora meno di quanto costi effettivamente. È inesorabile... Barboni "go home" assieme ai barboni che lo avevano consigliato. Si consiglia gita domenicale a Capracotta con panini di frittata al seguito o weekend al mare con pernottamento sui sedili dell'auto (aumenti della benzina permettendo).

Il Seriale

Turista di lunga militanza, si lamenta dei prezzi delle ragazze del cibo e quant'altro. Valuta mete alternative a Pattaya in Thai o paesi limitrofi e non manca di recarvisi. Casualmente qualche giorno a Pattaya però lo fa sempre ad inizio e/o termine delle ferie e passa tutto il tempo a informarvi che altrove è molto meglio di qui, anche se entrando nello specifico le sue spiegazioni sono quantomeno discutibili.

Ma se altrove è tanto meglio perché diavolo ci torni a Pattaya?

Il Romantico deluso

È colui già romantico e/o sponsor, comunque innamorato di una ragazza thai, abbia ricevuto un cocente quanto prevedibile (per chiunque ma non evidentemente per lui) smacco da una precedente storia d'amore, per dedicarsi alla quale aveva abbandonato l'iniziale ruolo del puttaniere. Solitamente si ritiene truffato per aver speso soldi e regalato case, oro ed auto a qualcuna che evidentemente non amava (solo) lui. Non perde tempo a mettervi in guardia sulla pericolosità di relazionarsi con le thai incurante del fatto che a voi interessi poco o niente fidanzarsi con chichessia. È soprattutto deluso non tanto di aver perso la donna amata ma per non aver portato a termine la missione che si prefiggeva, ovvero quella del Redentore di Troia. Spesso ritenta con analoghi risultati con una girl successiva.

Il Nostalgico

Vive di ricordi. Che di per sé può essere anche divertente, se non esagerasse nel dire che una volta era tutto meglio, tutto più genuino e spontaneo (soprattutto che una volta costasse meno... che facciamo prima). Il nostalgico potrebbe anche avere le sue ragioni, ma non valuta quasi mai due aspetti fondamentali, il progresso e l'evoluzione della società thailandese e mondiale e soprattutto l'inesorabile trascorrere del tempo del proprio orologio biologico. È tipico dell uomo rimpiangere i giorni trascorsi quando non si sanno più cogliere quelli che verranno. E per quanto riguarda gli aspetti prettamente economici perde spesso di vista i valori dell'euro o della lira riferiti ai poteri di acquisto reali delle epoche e dei secoli precedenti.

Tutti i lamentosi proseguono l'opera via internet ovunque sia possibile, monotematici a dimostrazione che nel bene o nel male hanno solo Pattaya nel cervello. La cosa paradossale che le lamentele siano per motivi spesso antitetici. Ci sono quelli che si lamentano che le donne scarseggiano di numero e di disponibilità, altri che criticano che ce ne sono troppe e siano troppo diciamo esplicite ad offrirsi. Il mondo è bello perché è avariato. Che dire? I lamentosi non sono mai troppo divertenti. Ognuno ha diritto sacrosanto ad avere proprie opinioni, ma non di stressare il prossimo oltre il limite della tollerabilità. Non Pattaya ma tutta la vita si può affrontare in due modi:

  1. illudersi di cambiarla a proprio piacimento;

  2. adattarsi e coglierne gli aspetti positivi.

Io sono del secondo avviso. Qualora troppi aspetti positivi in questo caso vengano meno, basta prendere un aereo per altre destinazioni, non è nemmeno troppo difficile. Mica è un ospedale o una prigione...


Mario Germano

Fonte: http://www.monellipattaya.com/.

© 2015-2021 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***