• Letteratura Capracottese

Un pugno in faccia al rapinatore


La Chiesa dei SS. Gioacchino e Anna a Roma, dov'è accaduto il fatto di cronaca.

Mette ko, con un pugno in pieno volto, il rapinatore che stava tentando di sottrargli il portafogli. Questa singolare vicenda è avvenuta domenica scorsa a Roma. Protagonista un 83enne originario di Capracotta, ma da tempo residente insieme alla sua famiglia nella capitale.

L'anziano signore si era recato a messa, nella chiesa di San Gioacchino e Sant'Anna, nella zona del Tuscolano.

Una volta terminata la celebrazione, l'83enne si è intrattenuto sul sagrato della chiesa per fare due chiacchiere con due signore.

Il gruppetto, preso dalla conversazione, non è passato inosservato ad un extracomunitario che si è subito avventato sui tre per mettere a segno il suo colpo.

Ma qualcosa è andato storto.

Il pensionato capracottese, sentendosi aggredito alle spalle, ha subito reagito, e con una prontezza ed una forza paragonabili a quelle di Cassius Clay ha steso il malintenzionato con un cazzotto in pieno volto.

La colluttazione ha richiamato l'attenzione dei passanti che immediatamente si sono avvicinati e hanno chiamato i soccorsi.

Subito dopo nel piazzale della chiesa di San Gioacchino e Sant'Anna sono giunti gli agenti di pubblica sicurezza che hanno portato via il malconcio malvivente.

Per il nonnetto di Capracotta invece una standing ovation e una piccola contusione al dito mignolo.

Fonte: Un pugno in faccia al rapinatore, in «Nuovo Oggi Molise», Campobasso, 31 maggio 2007.

#capracotta #emeroteca #loretodinucci #nuovomoliseoggi #roma

© 2015-2020 Letteratura Capracottese di Francesco Mendozzi

Via San Sebastiano, 6 - 86082 Capracotta (IS)

*** Contattami ***