top of page

Sotto il sole caldo dell'estate...


La Fonte Brecciaia.

Sotto il sole caldo dell'estate l'uomo scende dai monti per lo stretto sentiero battuto dalle vacche che corre tra le rocce e l'erba rinsecchita. Intorno è forte il ronzio di api e calabroni che si rincorrono tra rari fiori e bassi arbusti. Il fianco assolato della Guardata riserva pochi ripari o zone d'ombra a conforto della canicola eppure tra i rovi di uva spina il tracciato inaridito che suona sotto il passo pesante ad un certo punto compie una svolta e finalmente dietro un masso scopre una fontana gorgogliante unico refrigerio di pastori ed animali.

Qui gli insetti si fanno più operosi e l'uomo sudato raccoglie tra le mani quell'acqua fredda di breccia che le viscere generose della montagna hanno portato giù a valle e si disseta; con sollievo si sofferma a guardare intorno, ad ascoltare lo scampanio degli armenti, poi lascia alle spalle il suono della fonte, che man mano ammutolisce, per seguire il limite della pineta alle porte del paese.


Flora Di Rienzo



Comments


bottom of page