top of page

Mary Rose formula "sempreverde"



Circa quattro anni fa, dopo aver fatto la mia prima incursione a Capracotta, il paese degli "ori verdi", mi appassionai allo studio dell'ortica e delle sue proprietà. Nel corso delle ricerche sul tema incontrai il conte Mario Ciarpella, titolare della ditta Mary Rose, un laboratorio "alchemico" di cosmetici a base di linfa di ortica e altre piante officinali. Provai i suoi prodotti e me ne innamorai subito. Avevo capito che si trattava di qualcosa di speciale. Mi bastava guardare il mio viso allo specchio ogni volta che ne facevo uso e capivo che la magia si ripeteva. Quella strana lozione, profumata con opium e arricchita di "sangue vegetale", rendeva la mia pelle più tonica e luminosa. e impediva la formazione di rughe, oltre ad attenuare quelle già esistenti. Da quel giorno mi liberai dalla paura di invecchiare. La consiglio a tutti!

I prodotti Mary Rose sono a base di linfa estratta da alcune erbe officinali dalle proprietà universalmente riconosciute. La linfa può essere considerato il "sangue vegetale". Le erbe sono rigorosamente lavorate entro poche ore dalla raccolta per mantenerne vivo ed efficace il principio. La sua azione si esplica non solo a livello epidermico ma anche a livello di micro circolazione. Componenti preziosi dei prodotti Mary Rose sono:

Olio di oliva: la sua forza vitale è riconosciuta nell'antica Grecia e nella cultura Egizia come "dono divino" e simbolo di ricchezza. Ricco di sostanze antiossidanti che rallentano l'azione dei radicali liberi, responsabili del invecchiamento cellulare, contiene vitamina A che stimola il rinnovamento delle cellule cutanee mantenendo l'idratazione. La vitamina E, assieme ai fitosteroli stimola la produzione di collagene ed elastina. Non meno importante la presenza di squalene, uno dei principali componenti dei lipidi sebacei, utile nella protezione della pelle dai danni di fotossidazione.

Ortica: detta l'"oro verde" per le sue innumerevoli ricchezze, nonostante sia la pianta più negletta. Non solo primeggiava negli erbari medioevali ma già dai tempi dell'Impero Romano veniva utilizzata sia come rimedio naturale che in cucina. Da allora considerata fra gli alimenti vegetali più raffinati e benefici. Potente antinfiammatorio, stimola la microcircolazione, ha proprietà antisettiche, cicatrizzanti ed elasticizzanti, soprattutto se abbinata all'olio di oliva. In lozione rinforza il cuoio capelluto. Efficace antiforfora.

Menta: tra le piante mediterranee più conosciute e apprezzate fin dal tempo dei faraoni. Usata nella medicina popolare e in quella classica. Le sue proprietà cicatrizzanti son conosciute fin dall'antichità, quando veniva macerata in olio di oliva ed esposta al sole per un mese al fine di ricavarne una panacea per le infiammazioni cutanee e il prurito.

Parietaria: Pianta della famiglia delle urticacee, ha le stesse proprietà dell'ortica in quanto altamente depurativa, ricca di flavonoidi, oligoelementi. A differenza dell'ortica va utilizzata fresca poiché seccata perde la sua efficacia. In omeopatia è usata contro le allergie che provocano i suoi stessi pollini.

Bardana: pianta antimicrobica, depurativa della epidermide. Viene usata su eczemi e altre patologie della pelle. Le sue foglie contengono un principio amaro, l'artiopicrina, utile per la cura dell'acne.

Malva: pianta molto ricca di mucillagini, antifiammatorio per eccellenza, usata anche sotto forma di infuso, ha un'azione rinfrescante e antirossore, può essere usata per ogni tipo di tipologia cutanea.

Camomilla: pianta considerata infestante intorno al XVI secolo, venne rivalutata nei secoli a seguire. Ricca di flavonoidi, sedativa, antimicotica e antibatterica, è cicatrizzante e antiallergica. Utilizzata per uso esterno nelle infiammazioni da pannolini, foruncolosi, ascessi o per tonificare pelle squamosa e irritata. Utile anche contro l'orticaria. C'è un proverbio popolare che consiglia di affrontare la vita «come un tappeto di camomilla che più è calpestato e più si propaga». Gli egiziani avevano dedicato la camomilla al sole e tra le piante sacre era considerata la più potente.

Alcol: aiuta a far penetrare meglio ed assorbire il principio attivo (evapora immediatamente senza irritare).

Acqua: elemento di coesione di tutti gli altri ingredienti, fonte di nutrimento principale di ogni cellula del nostro corpo.

La formula Mary Rose ha creato un prodotto definito di "compattazione della pelle" che, grazie anche all'azione del massaggio attraverso il quale viene applicato il prodotto, ha un'azione antirughe immediata, rendendola visibilmente "liftata" e conferendole un aspetto molto più tonico. Tutte le piante usate agiscono in sinergia con l'olio d'oliva rendendo il prodotto finale adatto a tutti i tipi di pelle. La formula si rifà a tradizioni antiche che fanno ricordare l'approccio alla bellezza e al benessere nell'antico Egitto. Se Cleopatra fosse nata ai giorni nostri e avesse conosciuto il conte Mario Ciarpella gli avrebbe sicuramente assegnato il ruolo prestigioso di "guardiano delle essenze" e sicuramente promosso in seguito come super dirigente della sua fabbrica di profumi.


Cleopatra

 

Fonte: http://www.aromiecoccole.it/, 2009.

58 visualizzazioni
bottom of page